Αναζήτηση αυτού του ιστολογίου

Παρασκευή, 27 Ιουλίου 2018

STORIA E TEOFANIA.Autore: p. Georgios Metallinos



STORIA E TEOFANIA

Leggi le prime pagine:
STORIA E TEOFANIA pag. 3-100.pdf
Autore: p. Georgios Metallinos
Traduzione di:
Antonio Ranzolin
La storia per un cristiano è una continua teofania
IL SENSO DELLA STORIA NELLA TEOLOGIA CRISTIANA


Dal punto di vista cristiano, la storia ha un “senso”. Non è un flusso casuale e un intreccio di eventi e accadimenti, ma si offre contemporaneamente all’uomo come possibilità per affermare il suo valore, per realizzare il suo destino. La divinizzazione quale unico fine e scopo dell’uomo nella storia, presuppone la presenza e l’azione non solo dell’uomo, ma anche di Dio, nella realtà storica. La storia, in un’ottica cristiana, è una continua teofania. Eternità e temporalità, trascendenza e materialità, sovrastoricità e storicità si uniscono nella persona di Gesù Cristo, in un’unione perfetta. “Colui che assolutamente nulla può contenere è contenuto in un grembo. Colui che è nel seno del Padre sta tra le braccia della Madre”, auconfinandosi entro i limiti finiti di ciò che è storico e umano. Questo è il prodigio di tutte le ere, il prodigio “straordinario” e “unico” (unicum) di tutta la storia. La presenza di Dio nella storia rende possibile l’incontro tra Dio e uomo, un incontro che si compie come dialogo redentivo del Creatore con la sua creatura, che porta alla loro unione, all’evento, cioè, della salvezza quale realizzazione dell’uomo e attuazione dello scopo della storia».


Δεν υπάρχουν σχόλια: