Αναζήτηση αυτού του ιστολογίου

Σάββατο, 12 Μαΐου 2012

L'ISOLA-Ostrov 2006 (Sottotitoli italiani).






Questo film molto toccante è basato su una storia vera. E 'una storia di un prete che ha servito nella chiesa ortodossa, sia sotto i regimi totalitari tedesco e sovietico. Contro ogni previsione e nonostante le sofferenze, continua il dono di Dio d'amore. Il filmato mostra come servire Dio e di amare e prendersi cura di persone sono parti inseparabili della fede cristiana. Makovetsky, che interpreta il personaggio principale, il padre di Alexander, è riuscito a ritrarre il suo eroe come una persona comune modesto. Non c'è niente di nobile su di lui. Allo stesso tempo, l'eroismo d'amore fa di lui un vero eroe. La disumanità del cristianesimo odiare autorità comuniste indicati alla fine del film non è solo una sbavatura ideologica agianst un regime ateo. Ecclesiastici erano uno degli obiettivi primari del terrore comunista. Queste persone come padre Alessandro e diffondere il messaggio che erano una minaccia per l'essenza stessa della "scientificamente fondati" i piani per costruire una società grande e felice che richiede sacrifici umani e di ammaraggio absolut verità morali.

Giugno 1941. Nel piccolo villaggio di Zakata (Sunset) al confine con la Lettonia vive il rettore di una piccola congregazione, padre Alexander. In due ore che si concluderà il servizio. In due giorni il paese sarà occupato dai nazisti. In due mesi nella vita di sacerdote Alexanfder Ionin inizierà la missione più importante in cui non ci saranno grandi gesta e miracoli biblici, ma dove la cosa più importante sarà la rinascita della fede della gente, terrorizzata dalla guerra e oppressi sia da "loro parte" e "il nemico". Per loro diventerà un eroe e passerà alla storia come uno dei partecipanti alla missione Pskov ortodossa, che è considerato da alcuni come "il secondo battesimo della Russia".

Δεν υπάρχουν σχόλια: